Catalogo
Istrice.jpg

condividi

Listino
€ 6.90
Collana
"LABIRINTI"
Pagine 36
Dettagli
ISBN 978-88-683209-5-9 - Opuscolo_f.to: 15x21 Copertina:_Colori plastificata Allestimento:_Punto metallico
Disponibile in
5 giorni lavorativi
L’istrice del Randaragna e le elezioni 2016 in Alto Reno Terme
13 Zirudelle più un commento finale
Paolo Brunetti

Ho fatto parte, mettendoci, oltre la faccia, impegno ed entusiasmo, del gruppo di Cittadini Indipendenti a sostegno di Giuseppe Nanni, rinnovando un appoggio che continua da sedici anni. L’ho fatto per l’affetto profondo che gli porto da amico fraterno e per la grande stima che ho per lui come amministratore pubblico e strenuo difensore della montagna in cui vivo. Ho sempre sostenuto che per lui, e solo per lui, per portarlo a guidare l’amministrazione e salvare il futuro di questa nostra terra avrei fatto anche un Patto col Diavolo (l’acronimo è PD).E così è stato. Io, Paolo Brunetti, sovversivo da sempre, editore eretico di frontiera, mai tesserato di alcun partito, mai impegnato in ruoli istituzionali, mai politicamente corretto. Perché sono, e voglio continuare ad essere, uno spirito libero, critico, pungente. Un istrice. L’istrice del Randaragna. Devo ringraziare tutti i partecipanti di questa competizione elettorale in Alto Reno Terme perché mi hanno dato modo di conoscere un altro pezzo delle umane genti: amici cari e leali, avversari che ho rispettato e rispetto, ma anche delinquenti politici, che non rispetto e combatto, espressione di comitati d’affari, speculatori, ignobili affaristi in tonaca talare o in camice bianco, senza alcun rispetto per il loro alto compito religioso o sociale, e poi i carrieristi della ‘Porretta bene’ e radical chic che sentenziano su Bar Diavolo, i giovani nati già vecchi e saputi, i ridicoli politicanti che si credono ‘strateghi’, gli uomini buoni ‘per tutte le stagioni’ che sono opportunisti ubiquitari, fino ai fascistelli “nazigentili” di ultima generazione. Ma soprattutto ringrazio, per il divertimento che mi hanno procurato, i polli, i tanti e tanti polli, tutti d’allevamento. E dunque, come avevo preannunciato agli amici e collaboratori più cari, per il momento mi fermo qui. Congedandomi da tutti i protagonisti della competizione elettorale con queste ultime “rimette del cazzo”, come dice qualcuno, che però hanno divertito tanti e fatto imbufalire non pochi altri. Buona vita a tutti, sia alla brava gente che ai tanti farabutti.

€ 6.90  


il tuo carrello
facebook