Chi siamo

ANDROMEDA

Sono passati più di trenta anni da quando abbiamo cominciato Non siamo venditori di libri per professione. È stato ed è un fatto occasionale, utile solo a garantirci la possibilità di continuare ad esistere. Non essendo nati per vendere, non sappiamo neppure fare operazioni di marketing. Per questo la nostra situazione economica è sempre sul filo del rasoio. Non ci adeguiamo alle mode del periodo: continuiamo, come abbiamo sempre fatto, a leggere i fatti, a spiegare gli avvenimenti, ad essere i testimoni di una tragica realtà che nasce dalla organizzazione del lavoro, dalla espropriazione del tempo libero, dall'impoverimento della convivenza, dalla decomposizione sociale, dalla costrizione urbana, dall'avvelenamento della terra, dell'acqua e dell'aria, da tutto ciò che proviene dallo sfruttamento dell'uomo sull'uomo e che noi con un grottesco senso dell'umorismo definiamo "società del benessere". Continuiamo ad essere testimoni del nostro tempo, a cercare di fornire strumenti teorici e di analisi per chi vuole cercare di capire e cambiare la realtà, attraverso il lavoro - gratuito - di centinaia di persone che trovano in Andromeda uno spazio di espressione.

Questa è la nostra mission. Le nostre affermazioni possono apparire provocatorie in tempi in cui qualsiasi verità è taciuta, avvilita, vanificata. Ma nostro compito, da quando siamo nati, è quello di testimoniare, sempre e comunque, la verità dei fatti. Dicevamo infatti, nel 1984, quando abbiamo cominciato: "La Provocazione come scelta, ma ostinata e razionale". Il nostro primo catalogo risale al 1990. In esso, parlando della rivista SEAGREEN, il cui primo numero risale al 1984, scrivevamo: "la rivista più lucida di fine secolo, scritta da chi sa bene che, oggi, l'intelligenza è eresia". Ebbene, a rileggerne oggi l'intera collezione, per un totale di 1.300 pagine, che copre il periodo di riflessioni che va dal 1984 al 1995, possiamo affermare con assoluta tranquillità che nel panorama editoriale italiano non è rintracciabile nulla di simile quanto a capacità di analisi critica della Scienza (Biologia, Fisica, Chimica, Matematica, ...), dell'Economia, della Politica, della Medicina, della Religione, della Filosofia, dell'Arte, e capacità di proposizione scientifica, tecnologica ed economica (una per tutte, e fu una delle prime proposte, la Fusione Fredda!). È proprio partendo da quelle riflessioni che sono stati scritti libri su libri nel mondo variopinto della cosiddetta "cultura alternativa". Molti ci hanno imitato... Moltissimi ci hanno saccheggiato... Tantissimi ci hanno fotocopiato... Nessuno è riuscito a copiarci... SEAGREEN fu dunque il primo strumento per la costruzione di ANDROMEDA, progetto di un Monastero per il Terzo Millennio. Chi pensa infatti a un luogo in cui oggi vengano raccolte le testimonianze del sapere lo può immaginare solo in due modi: un potente computer dalla inestinguibile "memoria" oppure un Monastero, dove ferve l'alacre attività di "monaci" che raccolgono e catalogano le testimonianze della ricerca. Noi abbiamo preferito l'immaginario suscitato dal secondo... E così, per anni, siamo stati pazienza e memoria, ostinazione e razionalità... poi le nostre voci sono state ascoltate. In modo inaspettato il nostro sussurrare si è fatto sentire anche dove sembrava prevalere il rumore. Siamo diventati scomodi, discussi, e abbiamo animato pochi odi e tantissimi amori. È iniziato così il periodo della crescita delle anomalie. Abbiamo avuto abbastanza idee e risorse per poter fornire risposte efficaci e critiche serrate al sistema di produzione della conoscenza, della salute, dell'economia e della politica. Ci siamo accorti che le anomalie, se si permette loro di crescere indisturbate, sono in grado di produrre mondi possibili.

Oggi ANDROMEDA è teoria e pratica di un diverso modello di produzione del Sapere, di gestione della Salute, di recupero delle corde autentiche della Scienza, di proposta politica multiparadigmatica. Siamo convinti infatti che la sfida culturale del prossimo millennio non risiederà più nell'invenzione di nuovi strumenti di governo, repubbliche presidenziali o parlamentari, sistemi elettorali proporzionali semplici o a doppio turno, o a regole di equilibrio fra i poteri dello stato. La sfida del prossimo millennio consisterà nella trasformazione degli stati e dei governi paradigmatici in stati e governi multiparadigmatici, ove coesistono più sistemi scientifici e politici fra cui i cittadini possano scegliere quello che, per intuizione e inclinazione personale, sentono a loro più vicino. Noi continuiamo a lavorare in questa direzione...

Cosa abbiamo realizzato
Da quel primo catalogo del 1990 sono passati tanti anni.
Ci eravamo dati alcuni obiettivi:
• Garantire "uno spazio libero per la creatività di ciascuno di noi", per dare voce a chi non può far sentire la propria...
• Certificare ricerche che altrimenti sarebbero rimaste sconosciute...
• Rifiutare ogni forma di censura, considerando ANDROMEDA una bacheca ove ciascuno espone le proprie ricerche, le proprie riflessioni, le proprie sperimentazioni...

Esattamente il contrario di ciò che avviene nel mondo attorno a noi, ove quel meccanismo di autodifesa del sapere acquisito che è l'Ortodossia (religiosa, filosofica, economica, politica, medica, scientifica) ha raggiunto livelli inaccettabili di dogmatismo. Ogni proposta (religiosa, filosofica, economica, politica, medica, scientifica) che non rientra nella norma codificata, e quindi non risponde al criterio della resa economica, viene ignorata, ridicolizzata, respinta, censurata, e oggi anche repressa e condannata. Perché tutto deve essere omologato al sistema di potere dominante, a livello sia nazionale che internazionale.

Il catalogo presente su questo sito è la prova concreta che quegli obiettivi sono stati raggiunti e che possono essere consolidati e ampliati. Oltre 700 testi da noi prodotti e 137 video di conferenze e convegni da noi organizzati sono un patrimonio inestimabile. Abbiamo attraversato, come potrete vedere dall'Indice per Argomenti: Acqua, Aids, Alimentazione, Agricoltura, Erbe, Antropologia, Psicologia, Arte, Poesia, Astrologia, Astronomia, Ufo, Cancro, Diagnostica, Ecologia, Economia, Politica, Sociologia, Storia, Elettromagnetismo, Esoterismo, Energie Sottili, Radionica, Filosofia della Medicina, Medicina, Genetica, Filosofia Naturale, Religione, Invenzioni e Tecnologie Sconosciute o Soppresse, Maternità e Pediatria, Musica, Neurologia, Neuralterapia, Odontoiatria, Scienze (Biologia, Chimica, Fisica, Matematica), Studi Reichiani, Terapeutica, Vaccinazioni. Ma soprattutto abbiamo sempre cercato di superare quel degrado del sapere che ha portato ai gravi squilibri della società contemporanea creando dapprima due culture - quella umanistica e quella scientifica - con il successivo "prevalere" della seconda sulla prima, per approdare infine alla dispersa frammentazione delle "specializzazioni". Da questa prima scissione "filosofica" sono dipese tutte le altre: la Scienza ha preso il posto della Divinità, e l' Economia il governo del Mondo. Con il risultato di una Scienza senza più Conoscenza, condizionata ed asservita al potere economico e politico. Il nostro sforzo, in questi venti anni, è stato quello di creare uno spazio ove avvenisse l'esatto contrario.

IL NOSTRO OBIETTIVO ATTUALE CONTINUARE AD ESISTERE (e ci vuole davvero del coraggio di questi tempi) MA: "il profeta è l'unico ad essere attrezzato per vivere nel deserto poiché è il solo che non impazzisce parlando al vento"

il tuo carrello
facebook