Questo sito utilizza cookie di terze parti per raccogliere statistiche in forma anonima. Se desidera approfondire l'argomento o negare il proprio consenso all'utilizzo di tali cookie visiti questa pagina. Chiudendo questo banner e continuando la navigazione acconsente all'utilizzo dei cookie.

  • Pagine:
  • 1
  • 2
  • 3
Collane: GUIDE ALLA SALUTE

Se si desidera essere sani, questa società buona e progressiva, con il suo potere tecnico, è in grado di metterci a disposizione la salute sotto forma di farmaci a migliaia: tanti farmaci, tanta salute.

            Conquistare il “diritto alla salute” viene inteso come “diritto al farmaco” (qualsiasi farmaco). E la pubblicità provvede a ricordare continuamente questo nostro diritto.

            In tal modo non si lotta per la salute reale, intesa come benessere globale, ma privatamente, individualmente, per la propria salute, identificata fra l’altro come possesso del farmaco. Questa idea di salute è un oggetto di consumo essa stessa, uno stereotipo culturale riferito al corpo soltanto, non al proprio benessere psichico o sociale, alla buona armonia con l’ambiente.

            Questa collana si occupa di documentare ciò che riguarda il diritto di libertà di scelta terapeutica e lo sviluppo delle terapie atossiche e naturali. 

  • Pagine:
  • 1
  • 2
  • 3
il tuo carrello
facebook