Rapporto sull’asilo sperimentale di Mosca. (1924)

Tradotto da a cura di Maria Cristina Mazi
ISBN: 978-88-683207-7-5

Questo saggio è stato scritto da Vera Schmidt nel 1924, nel periodo in cui l’Unione Sovietica, dopo la rivoluzione economica e sociale tentava una rivoluzione anche nell’ambito educativo. Nella scuola psicoanalitica della Schmidt a Mosca, ci sono tutte le caratteristiche libertarie: favorire o cercare di dare un ordine spontaneo contro ogni forma autoritaria - evitare i premi e le punizioni. Si poneva l’accento sulla sessualità intesa come attività corporea, attraverso la quale il bambino soddisfa la curiosità. I libertari pensavano che rinnovando la scuola si rinnovava la società.

Formato: 15x21
Copertina: Colori plastificata
Allestimento: Brossura
Pagine: 46
Anno: 2016
€12.00
Quantity

Questo saggio è stato scritto da Vera Schmidt nel 1924, nel periodo in cui l’Unione Sovietica, dopo la rivoluzione economica e sociale tentava una rivoluzione anche nell’ambito educativo. Nella scuola psicoanalitica della Schmidt a Mosca, ci sono tutte le caratteristiche libertarie: favorire o cercare di dare un ordine spontaneo contro ogni forma autoritaria - evitare i premi e le punizioni. Si poneva l’accento sulla sessualità intesa come attività corporea, attraverso la quale il bambino soddisfa la curiosità. I libertari pensavano che rinnovando la scuola si rinnovava la società.

Formato: 15x21
Copertina: Colori plastificata
Allestimento: Brossura
Pagine: 46
Anno: 2016
Vera Schmidt